Welcome!

Un tradizione familiare

Asmara come ogni domenica si presentava al meglio, con le vie del centro gremite da passanti e  bar affollati da avventori intenti a sorbire tè, caffè e cappuccino accompagnati da ottime brioche e paste, secondo la tradizione italiana. Il viaggiatore arrivato in cima all’altipiano avrebbe visto case che formavano una tavolozza di colori della terra,...

La notte di venerdì 13

Il giardino dell’ospedale era sprofondato nel buio notturno e si era alzata una fitta nebbia lattiginosa che odorava di acqua e inzuppava le scarpe. Il vialetto di ghiaia bianca balenava nel buio e conduceva, dopo alcune svolte tortuose, come a volerla pietosamente nascondere, alla camera mortuaria. Il portone era sprangato, per tener fuori o tener...

Il portinaio e Maria

La pioggia cadeva obliqua e il vento gelido di novembre ghiacciava fino alle ossa. Era buio pesto alla una di notte e una figura attraversò la strada traballando sui tacchi alti. Nel suo appartamento al piano terra, il portinaio andava accendendo tutte le luci: le mani gli tremavano ma, passo dopo passo, avrebbe portato a...

Un granello di sabbia

Racconto di Martina Mangili Da qualche tempo faccio un sogno ricorrente: sono in una stanza, arredata poveramente, pulita, con una finestra. È rotonda.  Con la misteriosa consapevolezza che si ha spesso nei sogni, so che potrei aprire la porta ma è meglio non farlo. E così resto in questa stanza, a sentire il tempo scorrere...

Il tuo giardino

Racconto di Martina Mangili   La giornata è splendida: il cielo azzurro terso e il sole già caldo di prima mattina. Il cane, eccitato da chissà quale odore, è partito di corsa e ho perso la presa sul guinzaglio. Solo dopo averlo recuperato mi sono accorta che era finito tra le piante grasse e una...

Paziente attesa

Racconto di Martina Mangili   Le finestre di casa mia sono quelle del terzo piano: al piano terra c’è la Vecchia Pettegola, sottile e dura come un chiodo, ha abbassato le tapparelle per paura del virus e lasciato solo qualche spiraglio per spiare i passanti.  Un uccello fa il suo strano verso. Al secondo piano...